CONSIGLI: CURA E MANUTENZIONE PNEUMATICI 

 

 

 


Determinare la pressione delle gomme 

 

Mantieni la corretta pressione! 

 

Se gonfiati alla pressione corretta, i pneumatici ti offriranno una guida più sicura, migliori prestazioni e un minor consumo di carburante. 

Controlla la pressione a pneumatici freddi (gomme ferme da almeno due ore o che abbiano percorso meno di 3 km a bassa velocità). Se i pneumatici sono caldi al momento del controllo (se hai guidato nelle ultime due ore o se hai percorso vari chilometri a bassa velocità), aggiungi 0,3 bar al valore di pressione raccomandato. 

Non sgonfiare mai un pneumatico caldo. Per guidare in sicurezza, risparmiare e allungare la vita delle tue gomme, controlla regolarmente la pressione! 

Se guidi in autostrada o trasporti carichi pesanti, ricorda di cambiare la pressione delle gomme in base alle raccomandazioni del costruttore (manuale di uso e manutenzione, indicazioni di pressione). 

La pressione dei pneumatici deve essere controllata almeno una volta al mese oppure prima di ogni lungo viaggio. 

Ricorda di controllare anche la gomma di scorta. 

Per scongiurare il rischio di guidare con pneumatici sgonfi, cerca di rilevare eventuali problemi prima che sia troppo tardi. La pressione corretta è quella stabilita congiuntamente dai costruttori del veicolo e del pneumatico. Queste indicazioni sono riportate nel manuale di uso e manutenzione del veicolo o sulla targhetta affissa al veicolo (su portiera, sportello carburante, vano portaoggetti ecc.). 

Anche con gonfiaggio con azoto rimane la necessità di controllare frequentemente la pressione dei pneumatici. 

 

 

Cosa fare in caso di foratura  

 

 

Le forature accadono sempre nei momenti peggiori. Tuttavia, prendendo le giuste precauzioni è possibile rendere l’incidente un po’ meno fastidioso

 

Le forature sono sempre un brutto inconveniente. Ecco alcuni consigli per gestire l’imprevisto nel migliore dei modi: 

  • Tieni sempre un paio di guanti nel bagagliaio.  
  • Porta sempre con te anche un grande sacco di plastica in cui inserire la gomma forata, un accorgimento utile in caso di fango! 
  • Munisciti di una piccola asse di legno da posizionare sotto al cric per far sì che non sprofondi quando il suolo sotto il veicolo è troppo soffice. 
  • Lubrifica leggermente i dadi per facilitarne la rimozione dalla ruota. 
  • Non guidare a velocità troppo elevate con la ruota di scorta. Potrebbe non essere gonfiata alla pressione corretta e compromettere così la tenuta di strada.  
  • Assicurati di serrare correttamente i dadi. Un serraggio improprio può comportare la deformazione dei dischi freno e danneggiare il sistema di montaggio della ruota. Un serraggio corretto, invece, permette di rimuovere la ruota più facilmente al bisogno. 
  • Per un serraggio perfettamente uniforme, è consigliabile usare una chiave dinamometrica. Lo strumento permette di dosare la forza applicata del serraggio dei dadi. In alternativa, visita il gommista più vicino per un controllo dei pneumatici. 
  • Dopo la riparazione e il montaggio della gomma, fai equilibrare la ruota. 

 

Quando sostituire una gomma

 

 

Controllare regolarmente le gomme contribuisce ad una guida più sicura.

ATTENZIONE: Non aspettare di forare per cambiare i pneumatici! 

 

Guidare con pneumatici usurati oltre i limiti di legge (1,6 mm) sul bagnato amplifica la perdita di aderenza e aumenta lo spazio di frenata e il rischio di aquaplaning. 

Come verificare l’usura delle gomme? 
Controlla gli indicatori di usura nella fascia centrale del battistrada (la parte del pneumatico a contatto con il suolo). Quando lo spessore del battistrada raggiunge il livello dell’indicatore, il pneumatico ha raggiunto il limite di usura legale di 1,6 mm. 
Raccomandiamo caldamente di non continuare ad utilizzare pneumatici che hanno raggiunto questo livello.
Guidando oltre questo limite, metti a rischio la tua sicurezza e infrangi la legge. 

In alcuni paesi con norme specifiche per la guida invernale, la profondità minima del battistrada richiesta per le gomme invernali potrebbe variare. Verifica di essere conforme alla legge in vigore nei paesi in cui ti rechi. 

Ci sono tuttavia dei casi in cui la sostituzione delle gomme è necessaria o persino obbligatoria: 

  • Se, dopo una foratura, lo specialista rileva dei danni. 
  • Se il pneumatico non è conforme alle raccomandazioni per il veicolo: misura scorretta, categoria di velocità o indice di carico inferiori a quelli specificati dal costruttore, categoria scorretta (passeggeri/furgone). 
  • Se il pneumatico presenta un’usura anomala localizzata. 
  • Se presenta segni di invecchiamento.  
  • Se presenta tagli o deformazioni che ne compromettono la sicurezza. 

In caso di dubbi, chiedi consiglio al tuo Rivenditore KLEBER di fiducia.

 

 

Pneumatici KLEBER

Gomme estive, invernali e all season: scegli i pneumatici giusti per guidare in sicurezza.